CONCERTO PER IL NO A ROMA

CONCERTO PER IL NO – 27 novembre 2016 dalle ore 18 Roma, Piazza del Popolo

E Zezi canteranno e suoneranno dalla parte di chi dice NO  —————————————————-
Andrea RiveraPierpaolo_Capovilla, i 99 PosseThe BluebeatersJovine, gli ASSALTI FRONTALIMau MauDaniele SepeMichele RiondinoCLAVER GOLDIceoneDON DIEGOH, Rugantino e Rasta Blanco de “Radici nel cemento”, Kento, O’Rom, Oyoshe & The wazers, Nadàr Solo, Chop Chop Band, E’Zezi, Pepp-Oh & The BabeBand, Inna Cantina Sound con la presentazione di Lampa Dread.

(evento ->https://www.facebook.com/events/1895745317315328/)

A Roma il 27 novembre 2016 migliaia di persone saranno in piazza per manifestare il proprio dissenso alla riforma Costituzionale voluta dal governo Renzi e per dire che voteranno NO al referendum costituzionale.
(evento -> https://www.facebook.com/events/978280895634229/ )

La riforma costituzionale, oltre le retoriche, non è altro che un modo per aprire la porte ad ulteriori riforme di austerità e privatizzazione, un modo per creare ulteriore disparità tra i poteri forti e i cittadini.

Oltre al corteo, colorato e vivace, ci sarà un concerto partecipato da diversi artisti per manifestare, attraverso la musica e l’arte, la voglia di cambiamento rispetto ad uno Stato disposto solo all’ascolto dei diktat dell’UE tralasciando completamente i problemi reali delle persone.

E Zezi con i 5 licenziati Fiat di Pomigliano

Domenica 18 settembre, dalle ore 19 a Napoli in Piazza Municipio

In caso di pioggia il concerto si terrà presso Lo Scugnizzo Liberato, Salita Pontecorvo 46, Napoli

Cena sociale per la Cassa di Resistenza dei licenziati Fiat

Venerdì 2 Settembre, ore 20.30, nei pressi dell’ingresso 2 dello stabilimento FCA Pomigliano (Na), in concomitanza del presidio operaio allestito nella stessa area.

La cena sociale in solidarietà alla lotta dei licenziati FCA Pomigliano per il diritto di opinione, di critica e di satira.

La serata sarà allietata dalla musica dello storico gruppo operaio E’ Zezi con la partecipazione straordinaria di Marcello Colasurdo.

Come raggiungerci:
per chi viene da Napoli percorrendo la SS162, dopo le uscite Pomigliano centro e Castello di Cisterna, prendere l’uscita Pomigliano zona industriale che porta direttamente alla rampa di accesso dell’ingresso 2.
Percorrendo l’autostrada, uscendo al casello di Pomigliano svoltare a sinistra e immettersi sull’asse mediano direzione Acerra-Nola, prendere l’uscita Pomigliano zona industriale che porta direttamente alla rampa di accesso dell’ingresso 2.

Per ulteriori info

E Zezi a Parma

E Zezi a Parma (frazione Baganzola) sabato 30 luglio
alla Festa di Liberazione

https://www.facebook.com/festaliberazionepr/?fref=ts

E Zezi con De Magistris

Evento di chiusura della campagna elettorale Luigi de Magistris sindaco per Napoli 2016-2021

E ZEZI A MADRID


Concerto di E Zézi – Festival LaborArte ’16


21 maggio ore 20.00

Auditorio Centro Cultural Conde Duque – Calle Conde Duque 11 Madrid

Il prossimo 21 maggio, alle ore 20.00 presso il Centro Cultural Conde Duque, il gruppo napoletano E Zézi ci propone, nell’ambito del Festival LaborArte ’16, il suo “folk proletario” o, meglio, impegnato, della resistenza. Un vero carnevale di suoni tradizionali e di nuove composizioni.

Maggiori informazioni: http://condeduquemadrid.es/evento/concierto-e-zezi/

I biglietti, 10 euro prezzo intero e 8 euro ridotto (studenti, pensionati, ecc…), possono essere acquistati presso la biglietteria del Conde Duque (da martedì a sabato, dalle 17:30 alle 21:00); online (sulla pagina web dell’evento) e vendita telefonica (Telentrada: 902 22 14 24). I biglietti sono numerati.

Organizzato da : Centro Cultural Conde Duque

In collaborazione con : Istituto Italiano di Cultura di Madrid

E Zezi in albis

Lunedì 28 marzo dalle ore 20:30 alle ore 0:30 Via Fabio Falco Tommasoni,
Saviano (Na)

Signore e signori rieccoci per festeggiare al ritorno da Madonna dell’Arco il Lunedì in albis insieme!

Microfoni aperti per qualsiasi suonatore paranza o gruppo che voglia partecipare (comunicare la partecipazione).
Parteciperanno musicalmente diversi amici tra cui:

E Zezi
Dario Mogavero
Mario Latella (RC)
Massimo Ferrante (Calabro napulitano)
Eustachio Frongillo e Carmine Fina (Irpinia)
Raffaella Rufo e Maria Piscopo (Duo Sanacore)
Pino Iove
Luigi Staiano
Enzo Ferrara
Mario Esposito
Vincenzo Petrosino
Rocco Zambrano
Raffaele De Luca Picione
Valentina Sciamarrella De Renzo
Zii Chicchinella da Marcianise
Nino Dario Conte e Compagnia
Carmine Coppola
Paranza Di Febbraio
O Lione?
e tanti altri amici cantatori suonatori e ballature!!

E Zezi per lo Scugnizzo Liberato

’E ZEZI
GRUPPO OPERAIO
IN CONCERTO

venerdì
26 febbraio 2016
ore 22:00
Scugnizzo Liberato – Salita Pontecorvo, 46 (Napoli)

EVENTO: https://www.facebook.com/events/786088534857518/

COME ARRIVARE: http://www.nadir.fm/dove-siamo/

Il concerto si terrà presso lo Scugnizzo Liberato, ex carcere minorile Filangieri, in quel bellissimo teatro dove gli Zezi hanno già suonato in altri tempi, per chi era lì contro la propria volontà.

Oltre ad essere la prima tappa della rotta verso Nadir, questo concerto sarà l’inaugurazione ufficiale del teatro dello Scugnizzo Liberato come sala concerti.

Per chi non lo sapesse…

“Scugnizzo Liberato”, ex Carcere Minorile Filangieri, storico edificio del centro città riaperto grazie all’azione della Campagna per la riappropriazione di spazi urbani “Scacco Matto”

Scugnizzo Liberato è un’esperienza di riappropriazione dal basso di uno spazio pubblico abbandonato con l’obiettivo di trasformarlo in un bene comune della metropoli. Si tratta dell’enorme complesso del Convento delle Cappuccinelle (risalente al XVII secolo e vasto 16.000 metri quadrati tra cortili, openspace, teatro, palestra, uffici, stanze), che da metà Ottocento in poi è stato adoperato come Carcere Minorile. Noto nel Novecento quale Istituto Minorile “Filangieri”, il centro di osservazione per minori è stato attivo prima come struttura detentiva e poi – dopo l’impegno di Eduardo De Filippo per la sua trasformazione – come polifunzionale diurno per la semilibertà e la semidetenzione, chiudendo definitivamente le porte nel 2000. Dal momento della chiusura, l’edificio monumentale è stato abbandonato al degrado fino a quando il 29 settembre 2015 un gruppo di abitanti di Montesanto e gli/le attivist* della Rete ScaccoMatto hanno riaperto i suoi portoni (senza chiedere l’autorizzazione alle stesse autorità che l’hanno lasciato perire) e lanciato la sua rigenerazione.

E ZEZI PER OCALAN

Lunedi 15 febbraio 2016 celebriamo l’ufficialità del riconoscimento della cittadinanza onoraria napoletana ad Abdullah Ocalan e ci incontriamo tutti e tutte al Teatro Politeama (via Monte di Dio 80) a Napoli

- Alle 18.30 CONFERENZA PUBBLICA sulla lotta del popolo curdo e sul ruolo di Abdullah Ocalan, segregato da 17 anni nell’isola prigione di Imrali (Turchia).
Con la presenza della nipote di Apo, Dilek Ocalan (parlamentare dell’HDP) di Zerocalcare (autore di Kobane Calling) e Luigi De Magistris (sindaco di Napoli)

- Dalle 20.30 CONCERTO con contributi di tanti artisti solidali:
99Posse, Daniele Sepe, E Zezi, Jovine, Franco Ricciardi, Granatino, Enzo Dong, O’Rom, Daniele Sansone ed altri.
Le sottoscrizioni della serata saranno devolute alla Rete Kurdistan. Per i biglietti invito mandate un messaggio alla pagina Napoli per Kobane

Zezi in Vennegnanno Tùr 2015

7 ottobre – Caffè letterario Intra Moenia, Piazza Bellini, Napoli

17 ottobre – Festa dell’Agricoltura, Piazza Municipio, Lauro (Av)

24 ottobre – Giornata dell’accoglienza di solidarietà e di dignità per tutti, Piazza Municipio, Napoli

8 novembreNapoli sta con Erri, 8 ore no stop di musica e poesia per Erri De Luca, Piazza Municipio, Napoli