‘E Zezi a Predappio per il concerto antifascista

ANPI FOLK FEST
URLA LA BUFERA
Domenica 27 ottobre 2019, ore 16
Predappio (Forlì-Cesena), Teatro Comunale, via Marconi 15

Alessio Lega
‘E Zezi
De Soda Sisters
Massimo Ferrante
Coro Spontaneo Individualista
e altre sorprese…

Una giornata di musica popolare, canto di strada, cori e balli da Napoli, al Salento, alla Toscana. Canzoni di lotta, d’amore, di festa. Una grande kermesse antifascista per dire no alle tristi rievocazioni e alle marce dei morti viventi.

Le canzoni popolari, la musica nata per tradizione orale, quella che ha accompagnato le generazioni contadine dall’alba al tramonto, dalla nascita alla morte. La canzone operaia, la musica dei lavoratori, che serviva per alleviare il peso della fatica, per denunciare e rivendicare diritti. I canti delle feste, religiosi o erotici, ridicoli o amorevoli, per un funerale o per un matrimonio. Le urla e le ninne nanne.
Tutto questo patrimonio – cui si è aggiunta l’opera dei moderni cantastorie e cantautori e certe musiche di strada contemporanee – sono il vero patrimonio popolare, la ricchezza dei nostri dialetti, un tesoro, una biblioteca che continua a crescere.

Il folk revival italiano, nato all’inizio degli anni sessanta ha scoperto che questo era un repertorio naturalmente antifascista. Perché i fascisti volevano un popolo che applaudisse, non che cantasse le proprie storie. Perché i fascisti volevano un popolo subalterno non protagonista della sua storia. Perché loro credevano nel duce e noi nel popolo.

Per questo a Predappio, contro le tentazioni autoritarie e le mostruosità nostalgiche, contro le parate nate morte e i musei della cattiveria, noi rispondiamo con la musica della vita e dell’amore per la terra, per il lavoro e per il futuro.

Alcuni dei migliori gruppi, cori e solisti di musiche e canti popolari italiani, da Napoli, alla Toscana, al Salento, ecc. si alterneranno in una serata di musica viva.

Dopo il teatro ci aspetta la Tagliatella Antifascista con crostini, tagliatelle al ragù, salsicce e costine, patate, radicchi, ciambella e il vino “rosso partigiani. Il costo della cena è di € 20,00, il ricavato finanzierà i viaggi della memoria organizzati dai ragazzi dell’associazione DEINA. Prenotazione obbligatoria al 333 1634991 oppure al 0543 28042 (dalle 10:00 alle 12:30).

Organizzazione: Istituto Ernesto de Martino, Anpi Comitato provinciale Forlì Cesena, Comitato provinciale Rimini e Comitato provinciale Ravenna

‘E Zezi in solidarietà con il popolo curdo

Mercoledi 16 ottobre 2019, alle ore 17:30, presso la Sala dei Baroni del Maschio Angioino, Napoli, intervento musicale de ‘E Zezi Gruppo Operaio in solidarietà con il popolo curdo.

Su iniziativa del Festival del Cinema dei Diritti Umani di Napoli e dell’Assessorato alla Cultura e Turismo del Comune di Napoli, si terrà un’iniziativa di solidarietà con il popolo curdo a cui prenderà parte Silan Ekinci dell’Ufficio Informazione Kurdistan Italia.

Quarta straordinaria anteprima dell’XI Edizione del Festival per chiedere la fine delle ostilità al confine turco-curdo.
Il Festival proporrà la proiezione del film “NUJIIN – La nuova vita” di Veysi Altay, regista curdo che vive in Turchia.
Veysi Altay è in procinto di scontare la condanna a due anni inflittagli dal tribunale di Batman (Turchia) per accusa di favoreggiamento del terrorismo, a causa di alcune immagini contenute nel film che sarà proiettato mercoledi sera. Tenteremo di collegarci via skype con Altay per ascoltare la sua voce e il suo pensiero sugli eventi degli ultimi giorni.

Ci auguriamo che la risposta della gente di Napoli, delle associazioni di solidarietà e dei centri sociali sia come sempre appassionata e che questo evento contribuirà a mantenere alta l’attenzione sul conflitto turco-curdo, contribuendo a chiederne la fine immediata.

La serata sarà animata dall’appassionato contributo musicale del gruppo operaio de ‘E Zezi

‘E Zezi alla Festa della Sinistra di Opposizione

FESTA DELLA SINISTRA DI OPPOSIZIONE

Sabato 12 ottobre 2019
Cortile Monastero di Santa Chiara, Napoli

Serata musicale
ore 22:00
‘E Zezi Gruppo Operaio

ore 20:00
Massimo Mollo in concerto

ore 18:00
NAPOLI: IL TURISMO NON BASTA.
…e i problemi ci sono (disoccupazione, precarietà, rifiuti, emigrazione, trasporto pubblico)

Presiede: ROSARIA GALIERO – Consigliera comunale
Interverranno:
Elena Coccia – Consigliera Metropolitana
Eleonora De Majo – Consigliera Comunale e Presidente Commissione Consiliare Diritto alla città, politiche urbane
Costanza Boccardi – Assessore alla X Municipalità
Dibattito
Conclude: ANTONELLO ZECCA (Direzione Nazionale Sinistra Anticapitalista)

ore 16:00
TAVOLA ROTONDA: Le ragioni dell’opposizione politica e sociale al Governo Conte.

Ne discutono:
Giacomo De Angelis (Segreteria Nazionale PCI);
Rosa Rinaldi (Segreteria Nazionale Rifondazione Comunista);
Armando Morgia (Direzione Nazionale Sinistra Anticapitalista)

ore 10:00
IL SUD ALL’OPPOSIZIONE (NO ad ogni autonomia differenziata)
Presiede: Elena Coccia – Presidente Commissione cultura del Consiglio Comunale di Napoli
Interverranno:
Rosario Marra – Segretario Provinciale PRC Napoli
Massimo Villone – Docente emerito di diritto costituzionale dell’Università Federico II di Napoli
Ludovico Chianese – Cobas Scuola
Maria Giuseppina Izzo – Coordinamento NO AUTONOMIA DIFFERENZIATA – Napoli
Dibattito
Conclude: ELEONORA FORENZA
—————————————————-

Ma chi l’ha detto che il governo Conte 2 è di sinistra?

Venerdì 11 e sabato 12 ottobre a Napoli si terrà la prima Festa della Sinistra di Opposizione, promossa da Rifondazione Comunista, Partito Comunista Italiano e Sinistra Anticapitalista.
Due giorni di dibattiti, socialità, cibo e musica negli spazi del Cortile di Santa Chiara.
Pace e solidarietà, rapporto con l’Europa, lavoro e reddito, contrasto all’autonomia differenziata, laboratorio politico napoletano.
Racconteremo perché secondo noi da questi temi è possibile costruire un’opposizione politica e sociale al governo.
E perché è possibile farlo da sud.

‘E Zezi a Roma per il World Tourism Event

‘E Zezi Gruppo Operaio al WORLD TOURISM EVENT – Focus Città e Siti UNESCO

Venerdì 27 settembre 2019 ore 14:30 Palazzo Venezia (Sala Altoviti), Roma

Il Gruppo Operaio ‘E Zezi realizzerà un intervento musicale durante la sessione: Curare e “rammagliare” il territorio. Migliori pratiche della Città Metropolitana di Napoli coordinate dal consigliere metropolitano Elena Coccia.

Itinerari Culturali nella Città Metropolitana di Napoli: “curare” e “rammagliare” il territorio.

La cura del patrimonio culturale, insieme con l’incremento della fruizione dei beni del patrimonio: per la Città Metropolitana di Napoli, si tratta sia di patrimonio materiale sia di patrimonio intangibile, e, per quello che riguarda i Siti UNESCO, di porli in stretta connessione con le risorse delle rispettive “buffer zone” e con il territorio complessivo di area vasta.

Il tema specifico consiste nel declinare il “curare” e “rammagliare” il territorio come occasione per aumentare il riconoscimento e la appropriazione positiva delle risorse culturali da parte delle comunità locali e come occasione per creare tessuto e connessioni sul territorio, a partire dalla costruzione di itinerari culturali che siano in grado di connettere tutti i comuni (i 92 comuni della Città Metropolitana) e fare dialogare beni archeologici e storico-culturali e beni eco-naturalistici.

«Acqua – Terra – Fuoco»:
l’Acqua, con il Cammino delle Acque e gli itinerari del mare e della costa (non solo le isole della Baia di Napoli, ma anche i complessi paesaggistici del Litorale Flegreo e della Costa Vesuvio lungo la quale, tra l’altro, si snoda il percorso ricchissimo delle Ville Vesuviane e del Miglio d’Oro);
la Terra, con gli Itinerari Slow Food tra Cultura e Natura che, insieme con gli Itinerari Culturali dei Patrimoni dei Saperi, costituisce uno dei prodotti realizzati per la partecipazione al WTU;
il Fuoco, con i due complessi flegreo e vesuviano.

Questo panel è promosso dalla Città Metropolitana di Napoli.

WTE 2019 | Focus Città e Siti UNESCO è la proposta scientifica di WTE 2019 | World Tourism Event, Salone Mondiale del Turismo Città e Siti UNESCO, è progettato per completare l’offerta complessiva dell’evento, l’obiettivo – molto ambizioso –  è quello di posizionarsi non come appuntamento one shot a cadenza annuale, ma come tappa di un percorso percon tutti quegli attori degli Ecosistemi che ruotano attorno ai Patrimoni delle Città e dei Siti UNESCO.

‘E Zezi Gruppo Operaio a Pomigliano con la Fiom

FIOM IN FESTA NAPOLI, Parco Pubblico “G. Paolo II”, Via Passariello, Pomigliano d’Arco (Na)

Sabato 14 settembre 2019

Ore 21: Concerto – ‘E Zezi, a seguire Siro’s Band

Ore 19: Dibattito – «Si può fare. Le eccellenze industriali per il rilancio del Sud»

Partecipano:
Francesca RE DAVID, segretaria generale Fiom-Cgil nazionale
Riccado PROCACCI, amministratore delegato GE Avio
Giancarlo SCHISANO, capo Divisione aerostrutture Leonardo Company
Luca D’AQUILA, CFO Gruppo Hitachi Rail
Coordina: Loris CAMPETTI, giornalista

‘E Zezi a Napoli con Giovanna Marini

A Sud della musica. Una serata con Giovanna Marini

Martedì 10 settembre 2019 ore 19:30 – Maschio Angioino, Napoli

In prima visione nella nostra città, con esibizioni dal vivo della protagonista Giovanna Marini e di musicisti campani come Daniele Sepe e il gruppo ‘E Zezi, sarà proiettato il film di Giandomenico Curi “A Sud della musica. La voce libera di Giovanna Marini”, in collaborazione tra il Festival del Cinema dei Diritti Umani e il Comune di Napoli – Assessorato alla Cultura e al Turismo, alla presenza del regista.
Al Castel Nuovo (Maschio Angioino) con ingresso gratuito, come per tutti gli incontri organizzati dal Festival del Cinema dei Diritti Umani di Napoli. Tutti invitati!

Sinossi del film:
Il Salento di Giovanna Marini in un film, A Sud della musica – La voce libera di Giovanna Marini, prodotto da Meditfilm e diretto dal regista Giandomenico Curi. Il rapporto tra la grande musicista romana e il Salento dura da più di 50 anni; Giovanna Marini non perde occasione di tornare in questa terra bellissima dove nei primi anni ’70 è cominciata la sua storia d’amore con la musica popolare: una storia che ancora dura, attraverso viaggi, incontri, ricerche di nuovi materiali da studiare nelle sue lezioni alla Scuola di Testaccio di Roma o da cantare nei suoi concerti. I racconti e le immagini dei suoi viaggi fanno spesso da sfondo, nei suoi concerti, alle vicende storiche e politiche dell’Italia della seconda metà del ‘900, tra sfruttamento, immigrazione, lotte sociali, e la voce assordante e solitaria di Pier Paolo Pasolini.
Nel film intervengono alcuni degli interpreti più famosi della musica popolare salentina e italiana, come il Canzoniere Grecanico Salentino, Enza Pagliara, il compianto Antonio Infantino, i Ghetonìa, Paolo Pietrangeli, Piero Brega, Gianni Nebbiosi e altri.

‘E Zezi al festival Radicazioni 2019

‘E Zezi al festival Radicazioni 2019
Giovedì 22 agosto 2019 a partire dalle 21:30 – Piazza Municipio, Alessandria del Carretto (Cosenza)

Concerti serali
LAVINIA MANCUSI & SEMILLA (Italia/sud del mondo)
‘E ZEZI GRUPPO OPERAIO (Campania)
FANFARA STATION (Marocco/Italia)
SUONATORI DI ALESSANDRIA DEL CARRETTO

Radicazioni 2019
– utopia dell’educazione –
festival delle culture tradizionali

a cura dell’associazione culturale “F. Vuodo”
dal 20 al 22 agosto 2019 ad Alessandria del Carretto (Cs)

22 AGOSTO 2019
ARTE IN STRADA
Dalle 10.30 alle 18.00 – Volavelò “Insieme nella convivenza” – Installazione artistica tra riciclaggio e creatività: macchine speciali e giochi a pedali! (Piazza S. Vincenzo)

LABORATORIO PER BAMBINI
15.00 – “I faravuli” – Laboratorio di teatro per bambini e costruzione di burattini con oggetti di riciclo. A cura di Anthony Greco e Annamaria Pugliese (Cappella S. Vincenzo)

INCONTRI E SCONTRI CULTURALI:
16.00 – “Una storia di vita. La musica attraverso cinque generazioni” – Presentazione del documentario a cura di Danilo Gatto (Palazzo Chidichimo – Piazza S. Vincenzo)

TEATRO PER FAMIGLIE
18.00 – “Cunta ‘sta terra”. Giullari di corte raccontano il sud – Di e con Anthony Greco e Annamaria Pugliese (Piazzetta Palazzo Chidichimo – Piazza S. Vincenzo)

TEATRO
20.00 – “Munnu era! Canti e cunti ca nun si cuntano, storie di briganti, camorristi e zappaterra” – A cura di Kalura Meriodionalismo
__________________________________________________

MOSTRE, MURALES E INSTALLAZIONI
Mostra di pittura “ORGASMICOSMO” – Di Sara Sgrò
Mostra fotografica “GLI ULIVI DEL SALENTO” di Marc Deckers
Murales – Marcello Garofalo
Installazione “BANC DE POISSONS OU PEUPLE EN ERRANCE” – Di Pascale SOULAS

Spettacoli, mostre, installazioni e concerti gratuiti
Stands di Artigianato – Stands Eno-Gastronomici –
Campeggio Libero – Area Camper

www.radicazioni.it

‘E Zezi allo Sponz Fest 2019

‘E Zezi allo Sponz Fest Sottaterra 2019
La VII edizione del festival ideato e diretto da Vinicio Capossela

Martedì 20 agosto 2019, CALITRI (AV)

All’alba
Ore 5.30 salita al Monte Calvario con accompagnamento di Bassa Banda Processionale
– Trenodía: Performance di colorazione dei tessuti
– Concerto all’alba: Amanes, (Il lamento che viene da Oriente), Manolis Papos e Dimitri Mistakidis

Mattino
– Laboratori: Preparazione cingoli e cibi, laboratori per bambini
– Libera Università per ripetenti con Vito Teti (Demoni e Santi tra inferi e cielo)

Pomeriggio
– Caccia al tesoro di San Zaccaria, in collaborazione con i ragazzi del Palio di Calitri

Sera (zona Immacolata Concezione)
– Martedì grasso: Grande cingolata. Re della serata il “cingolo”, lo gnocchetto di pasta fresca preparato collettivamente alla maniera paesana, in tutte le declinazioni di condimento. Ospite d’onore all’assaggio e distribuzione: Chef Rubio
Morte di Carnevale: con la partecipazione di ‘E Zezi Gruppo Operaio di Pomigliano (Angelo De Falco, Alessio Sica, Enzo Salerno, Caterina Bianco, Francesco Di Cristofaro, Paolo Esposito Mocerino, Dario Mogavero, Massimo Ferrante) con la partecipazione di ex di lusso come Marcello Colasurdo, Salvatore Iasevoli e Bruno Senese.  Sarà presente anche il Gruppo del Carnevale di Montemarano.
– Danze spontanee, tarantella e tamburi con Peppe Leone

Notte (nelle grotte e nei vicoli)
– “MUCCHIO SELVAGGIO IN MOVIMENTO”. Micah P. Hinson – Flaco Maldonado – Victor Herrero – Mariachi Tres Rosas – Banda della Posta
– Dalle 24.00 (ogni sera): Stin Ipoga (rebetiko) con Manolis Papos e Dimitri Mistakidis (bouzuki e chitarra)

Dal 19 al 25 agosto 2019 parteciperanno:
ALMAMEGRETTA DUB BOX | ARS NOVA NAPOLI | ENZO AVITABILE & BOTTARI | MARIO BRUNELLO | CHEF RUBIO | CLAN H | LIVIO CORI | FLAMINIA CRUCIANI | GRAZIA DI MICHELE | ‘E ZEZI GRUPPO OPERAIO | GOFFREDO FOFI | ELIO GERMANO & LE BESTIERARE + DJ AMARO | MICAH P. HINSON | MIMMO LUCANO | FLACO MALDONADO | NERI MARCORÈ | MICOL ARPA ROCK | DIMITRI MISTAKIDIS | MORGAN | MICHELA MURGIA | ALBERTO NERAZZINI | ‘NTÒ | MANOLIS PAPPOS | MICHELE RIONDINO | ENZO SAVASTANO SERGIO SCARLATELLA | DANIELE SEPE & BASSA BANDA | ASSO STEFANA E PEPPINO TOTTACRETA | THE ANDRÈ | YOUNG SIGNORINO

(Programma in continuo aggiornamento)

E il 24 agosto a Calitri (Av) VINICIO CAPOSSELA in Sottaterra. Concerto per uomini e pesti

GLI EVENTI SONO QUASI TUTTI AD ACCESSO GRATUITO FINO AD ESAURIMENTO POSTI

‘E Zezi al compleanno del Gruppo Suoni di Terranova di Pollino

Il Gruppo Operaio ‘E Zezi suonerà al compleanno dei vent’anni del Gruppo Suoni di Terranova di Pollino

Sabato 17 agosto 2019 ore 21 – Piazza Generale Virgallita, Terranova di Pollino (Potenza)

Associazione Culturale “Suoni” con il patrocinio dell’Amministrazione Comunale

“festeggiando….vent’anni”
Taralli, vino, amici e ……….. tanta musica!

‘E Zezi in concerto per Ivan Della Mea

InCanto 2019
“ANCORA IVAN: dieci anni dopo”
(14-16 giugno 2019)
———————————————
PROGRAMMA
domenica 16 giugno 2019, ore 18,00 nel cortile della sede dell’Istituto Ernesto de Martino, via Scardassieri 47, Sesto Fiorentino (Fi)
Concerto: “Io so che un giorno. Le canzoni e la storia di Ivan Della Mea”
Una produzione dell’Istituto Ernesto de Martino coordinata da Alessio Lega
con ALESSIO LEGA, RUDI ASSUNTINO, FRANCESCA BACCOLINI, GUIDO BALDONI, GUALTIERO BERTELLI, ‘E ZEZI GRUPPO OPERAIO, MASSIMO FERRANTE, GANG (MARINO E SANDRO SEVERINI), DAVIDE GIROMINI, I DISERTORI, I GIORNI CANTATI, SILVIA MALAGUGINI, ROCCO MARCHI, SARA MODIGLIANI, MONI OVADIA, PAOLO PIETRANGELI, MARCO ROVELLI, SASA’ SORACE, SUONATORI TERRA TERRA
ingresso 5 euro

venerdì 14 giugno, ore 17,30
Presentazione cantata del libro di ALESSIO LEGA, “La nave dei folli.
Vita e canti di Ivan Della Mea”, Agenzia X, 2019
Con l’autore ci saranno Luca Morino e Marco Philopat
Ingresso libero
Nella sede dell’Istituto de Martino a Villa San Lorenzo al prato, a Sesto Fiorentino, troverete una MOSTRA dedicata a Ivan con MANIFESTI e DOCUMENTI del nostro Archivio. Saranno inoltre disponibili la nuova edizione del Cd di Ivan Della Mea, “Ho male all’orologio” (1997) e la nuova edizione degli Lp: “La Balorda” e “Il Rosso è diventato giallo” in un doppio cd in cofanetto dal titolo “Venne Maggio” (Edizioni Nota, 2019)