Torna in Home Page

‘E Zezi a Predappio per il concerto antifascista

ANPI FOLK FEST
URLA LA BUFERA
Domenica 27 ottobre 2019, ore 16
Predappio (Forlì-Cesena), Teatro Comunale, via Marconi 15

Alessio Lega
‘E Zezi
De Soda Sisters
Massimo Ferrante
Coro Spontaneo Individualista
e altre sorprese…

Una giornata di musica popolare, canto di strada, cori e balli da Napoli, al Salento, alla Toscana. Canzoni di lotta, d’amore, di festa. Una grande kermesse antifascista per dire no alle tristi rievocazioni e alle marce dei morti viventi.

Le canzoni popolari, la musica nata per tradizione orale, quella che ha accompagnato le generazioni contadine dall’alba al tramonto, dalla nascita alla morte. La canzone operaia, la musica dei lavoratori, che serviva per alleviare il peso della fatica, per denunciare e rivendicare diritti. I canti delle feste, religiosi o erotici, ridicoli o amorevoli, per un funerale o per un matrimonio. Le urla e le ninne nanne.
Tutto questo patrimonio – cui si è aggiunta l’opera dei moderni cantastorie e cantautori e certe musiche di strada contemporanee – sono il vero patrimonio popolare, la ricchezza dei nostri dialetti, un tesoro, una biblioteca che continua a crescere.

Il folk revival italiano, nato all’inizio degli anni sessanta ha scoperto che questo era un repertorio naturalmente antifascista. Perché i fascisti volevano un popolo che applaudisse, non che cantasse le proprie storie. Perché i fascisti volevano un popolo subalterno non protagonista della sua storia. Perché loro credevano nel duce e noi nel popolo.

Per questo a Predappio, contro le tentazioni autoritarie e le mostruosità nostalgiche, contro le parate nate morte e i musei della cattiveria, noi rispondiamo con la musica della vita e dell’amore per la terra, per il lavoro e per il futuro.

Alcuni dei migliori gruppi, cori e solisti di musiche e canti popolari italiani, da Napoli, alla Toscana, al Salento, ecc. si alterneranno in una serata di musica viva.

Dopo il teatro ci aspetta la Tagliatella Antifascista con crostini, tagliatelle al ragù, salsicce e costine, patate, radicchi, ciambella e il vino “rosso partigiani. Il costo della cena è di € 20,00, il ricavato finanzierà i viaggi della memoria organizzati dai ragazzi dell’associazione DEINA. Prenotazione obbligatoria al 333 1634991 oppure al 0543 28042 (dalle 10:00 alle 12:30).

Organizzazione: Istituto Ernesto de Martino, Anpi Comitato provinciale Forlì Cesena, Comitato provinciale Rimini e Comitato provinciale Ravenna

Torna in Home Page

Lascia un Commento