Torna in Home Page

Anteprima napoletana di ZIG ZAG ZEG ZUG

ZIG ZAG ZEG ZUG: Musiche, canti e teatro nei quarant’anni di vita dei Zezi Gruppo Operaio di Pomigliano d’Arco, raccolti in un unico DVD.

Domenica 26 settembre 2021, ore 19, a Napoli presso il Cortile del Maschio Angioino.
Ingresso gratuito – L’iniziativa si svolgerà nel rispetto della normativa anti-Covid

Lo zigzagare del gruppo, lungo il labirintico percorso che va dal ’74 al 2014, è documentato attraverso riprese e frammenti video, in parte inediti, scelti visitando innumerevoli nastri, riproduzioni amatoriali, filmati professionali, archivi della Rai e archivi familiari.

Il gran lavoro positivo, realizzato con estetica e mezzi “artigianali”, è da vedere con attenzioni oggi, anche se non riuscirà a restituire le emozioni vissute da chi ci ha visti e sentiti dal vivo, perché racconta un’esperienza cruciale nella trasformazione del modo proletario e contadino delle nostre zone.

Diversa e lontana dai montaggi televisione e spettacolari del nostro tempo, soprattutto estranea alle magie dei social che riducono le nostre esistenze a tre righe e i nostri corpi a spettri, la sequenza tenta di riavviare i sensi e mira a cercare il contatto, a cercare la folla festante o in lotta.

Cercare il buon vino e sapere antico coniugato al presente, cercare ogni cellula umana dormiente. In fabbrica, nei campi, nella scuola o in piazza qui e altrove, più che nella stratosfera.

Stiamo già lavorando a un secondo montaggio cercando materiali visivi e sonori in Z’arc – Zezi – Archivio di viva Memoria e in raccolte provenienti da realtà simili, fra poco vi sarà un seguito, intanto guardiamo e danziamo con questo primo folle ZIG ZAG ZEG ZUG.

Torna in Home Page

I Commenti sono chiusi